• slidebg1
  • slidebg1
  • slidebg1
  • slidebg1
  • slidebg1

Osteria del Fico Vecchio

Antica stazione di posta per il cambio dei cavalli, sapientemente ristrutturata, aiutata dall'atmosfera suggestiva, unica ed irripetibile che le sue mura cinquecentesche sono in grado di ricreare, propone variazioni sul tema della cucina romana-castellana con spunti creativi che seguono il ritmo più naturale delle stagioni senza rinunciare né alla qualità, né alla semplicità

E' questo il luogo dove ricette che rischiano di sparire sono proposte nella loro integritè, con i loro aromi e il loro gusto originario.

"Osteria del Fico Vecchio" si trova a soli 300 metri dalla "Locanda dei Ciocca".


Le Sale


Il susseguirsi di piccole sale, una dentro l'altra, e i camini di pietra rendono l'ambiente un riuscito connubio tra rustico ed elegante, sobrietà e calore.

Chissà cosa dell'osteria seduce chiunque vi si avvicini, riproducendo sapori e odori dell'infanzia, forse cinque secoli di storia, forse le antiche mura un tempo stazione di posta per il cambio dei cavalli e ristoro prima dell'attacco della salita per Rocca Priora, o le ville di Grottaferrata prostrate ai piedi del locale come piccoli regni espugnati o i ruderi disseminati qua e là o semplicemente il fascino strano degli osti... Ciocca


La Storia

Secondo una leggenda l'Osteria è sorta lungo una stazione di posta della via Latina ed era già funzionante nei tempi di Roma antica.

Le prime notizie documentate sulla presenza dell'Osteria del Fico risalgono alla prima metà del XVI secolo. Il primo documento cartografico si ritrova nella pianta della campagna romana disegnata da Eufrosino della Volpaia nel 1547, in cui compare una torretta con il nome di "Osteria". Negli anni seguenti sono numerosi gli atti che documentano la piena funzionalità dell'Osteria, diventata già un sicuro riferimento per tutti gli abitanti dell'area romana e di quella castellana.

Nel libro "Osteria del Fico", scritto da Luigi Devoti e Bruno Martellotta è riportato che Rocco Ciocca che impegna la sua numerosa proble, composta da nove figli, per il lancio definitivo del locale. Ben presto, però, le sorti dell'Osteria restano nelle mani del figlio Enrichetto. Enrico ha tre figli: Claudio, Marisa e Franco tramite le sue capacità il ristorante diventa uno dei più blasonati d'Italia.

Tempi Moderni

Negli anni del fascismo Enrico Ciocca entra nelle grazie di Benito Mussolini che, accompagnato da suoi fedelissimi, viene spessissimo Al Fico per poter gustare i famosissimi piatti.

Anche il mondo del cinema di stanza a Cinecittà, inaugurata da poco, comincia ad accorgersi della qualità gastronomica del ristorante di Grottaferrata.

In questo periodo non mancano mai gli attori Carlo Ninchi, Otello Toso e Anna Magnani

Tra gli storici saloni del Fico di Grottaferrata prendono sostanza le storie d'amore tra Richard Burton ed Elizabeth Taylor e di Roberto Rosselini e Ingrid Bergman.

Il figlo di Enrico, Claudio, spirito ribelle da poeta, nel 1960, fonda il ristorante "Al Fico Nuovo", sistemato a qualche centinaio di metri dal celebrato e storico ristorante paterno.


Offerte


testimonial


Camere



Via Anagnina, 134, Grottaferrata, Roma

PI: 13439961007



Ristorante Al Fico


+39 06.94.10.133

info@alfico.it